Sei un nuovo utente ?

IN PARLAMENTO

DL 183/2020 Proroga termini: avvio dell’esame alla Camera
13 Gennaio 2021 - XIV legislatura 

è all’esame, in prima lettura, in sede referente, delle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio della Camera dei Deputati, il disegno di legge di conversione del DL 183/2020 recante “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi, di realizzazione di collegamenti digitali, di esecuzione della decisione (UE, EURATOM) 2020/2053 del Consiglio, del 14 dicembre 2020, nonché in materia di recesso del Regno Unito dall'Unione europea"” (DDL 2845/C - Relatori per la Commissione Affari Costituzionali l’On. Valentina Corneli del Gruppo M5S e per la Commissione Bilancio l’On. Pietro Navarra del Gruppo PD).

 

Con riferimento all’iter parlamentare, le Commissioni - preliminarmente all’esame – procederanno, nella giornata di venerdì 15 gennaio c.m., ad un breve ciclo di audizioni ed hanno fissato per la settimana successiva il termine per la presentazione degli emendamenti.

 

Il provvedimento di contenuto composito, oltre ad introdurre norme di proroga di disposizioni in scadenza, prevede disposizioni di carattere ordinamentale su varie tematiche.

Si segnalano, in particolare, le seguenti:

 

Misure in materia economico-fiscale

-viene prorogata anche per il 2021 l’esclusione, disposta dall’art. 3 c. 1 del DL 95/2012, del canone dovuto dalle P.A. per l’utilizzo di immobili in locazione passiva dall’aggiornamento relativo alla variazione degli indici ISTAT;  (art. 3 comma 2)

-viene prorogata, fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 e comunque non oltre il 31 marzo 2021, la possibilità di tenere assemblee societarie in videoconferenza o audioconferenza, parteciparvi a distanza e utilizzare il voto per via elettronica o per corrispondenza, di cui all’art. 106, c. 7 del DL 18/2020; (art. 3 comma 6)

-viene prorogato al 31 dicembre 2021 il blocco dei pignoramenti nei confronti degli enti del Servizio sanitario nazionale di cui all’art. 117, c. 4, del DL 34/2020; (art. 3 comma 8)

 

Misure in materia di edilizia e ambiente

- viene previsto che il  Ministero dell’Istruzione può disporre le liquidazioni e i pagamenti per i lavori svolti fino alla data del 31 dicembre 2021, in favore degli enti locali, già beneficiari del finanziamento per interventi di edilizia scolastica di cui all’art. 18, c. 8-quinquies del DL 69/2013; (art. 5 comma 4)

-viene prorogato al 31 dicembre 2021 il termine per l’erogazione, ex art. 1, c. 1145, della L. 205/2017, da parte di Cassa depositi e prestiti delle somme residue relative ai mutui concessi dalla Cassa e trasferiti al Ministero dell’Economia e delle finanze, per interventi di edilizia universitaria; (art. 6 comma 7)

-viene prorogata al 31 dicembre 2021 la possibilità di cui all’art. 21-quinquies del DL 83/2015 di affidare ai Comuni, attraverso apposite convenzioni autorizzate dal Ministero della Giustizia, la gestione, tra l’altro, dei servizi di riparazione e manutenzione ordinaria presso gli uffici giudiziari mediante utilizzo del proprio personale; (art. 8 comma 3)

-viene prorogato al 30 settembre 2021 il termine di cui all’art. 7, c. 3, del DL 135/2018, per l’affidamento dei lavori per le opere già programmate in materia di edilizia penitenziaria cui è applicabile la disciplina speciale di cui al medesimo articolo 7 che assegna le relative attività di progettazione, affidamento e gestione delle procedure al personale tecnico del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria fino al 31 dicembre 2022; (art. 8 comma 5)

-viene prorogato al 31 dicembre 2021 il termine per la sottoscrizione degli accordi di programma necessari per l’utilizzo delle risorse finalizzate al completamento degli interventi di bonifica e risanamento ambientale dei suoli, delle falde e dei sedimenti inquinanti, nonchè di tutela delle acque superficiali e sotterranee della Regione Sicilia, ai sensi dell’art. 15-ter c. 3 del DL 162/2019; (art. 15 comma 2)

 

-viene prorogato al 31 dicembre 2021 il termine di cui all’art. 12, c. 5, del DL 27/2019 di efficacia degli atti adottati per superare l’emergenza nello stabilimento Stoppani nel Comune di Cogoleto; (art. 15 comma 3)

-viene prorogata di un anno, fino al 2025, la durata del gruppo di lavoro presso il Ministero dell’Ambiente di cui all’art. 14-bis, c. 5, del DL 101/2019 per lo svolgimento delle attività istruttorie concernenti l’adozione dei decreti di cui all’art. 184-ter, c. 2, del Dlgs 152/2006 sui criteri della qualifica di rifiuto (“end of waste”); (art. 15 commi 4 e 5)

-viene fissato al 30 settembre 2021 il termine inderogabile per la presentazione, da parte degli aventi diritto, della domanda per la concessione del contributo di ricostruzione privata per il sisma del 6 aprile del 2009. Per gli interventi per i quali è necessario accertare un maggior danno collegato agli eventi sismici del centro Italia, e per quelli da realizzare nell’ambito dei centri storici dei comuni del cratere, diversi da L’Aquila, o comunque ricompresi negli ambiti di intervento dei piani di ricostruzione degli stessi comuni, il termine inderogabile è fissato al 30 settembre 2022; (art. 17)

 

Misure in materia di infrastrutture e beni culturali

- viene prorogato al 31 dicembre 2021 il mantenimento delle contabilità speciali intestate ai Segretariati regionali di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria di cui all’art. 11-bis, c. 2, del Dlgs 90/2016 al fine di completare gli interventi per la sicurezza del patrimonio culturale realizzati dal Ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo, in conseguenza degli eventi sismici del 24 agosto 2016; (art. 7 comma 2)

 

- viene prorogata la possibilità prevista dall’art. 207 del DL 34/2020 di incrementare l’anticipazione del prezzo contrattuale; (art. 13 comma 1)

-vengono prorogate alcune previsioni contenute nell’art. 1 del DL 32/2019 (Cd. Sbloccacantieri) relative, tra l’altro, a: possibilità di affidamento dei lavori di manutenzione su progetto definitivo “alleggerito”; deroghe al Codice dei contratti pubblici in materia di subappalto (art. 13 comma 2)

Per l’approfondimento dei contenuti si veda la notizia di Opere pubbliche del 7 gennaio 2020

 

-viene prorogato al 31 luglio 2021 il termine di cui all’art. 13, c.3, del DL 162/2019, per la definizione dei procedimenti di aggiornamento dei piani economico-finanziari delle concessioni autostradali e, conseguentemente, differito il termine per l’adeguamento delle tariffe autostradali relative all’anno 2021 fino alla definizione dei predetti procedimenti; (art. 13 comma 5)

-viene esteso da tre a sei mesi il termine ex art. 1, c. 1082, della L. 205/2017 entro cui gli enti locali sono tenuti - dalla comunicazione di ammissione al Fondo per la progettazione di opere destinate alla messa in sicurezza di edifici e strutture pubbliche – a procedere all’attivazione delle procedure per l’affidamento della progettazione finanziata; (art. 13 comma 8)

-viene prorogato di 12 mesi il termine di conclusione dei lavori del progetto «Mantova HUB », autorizzando la spesa di 6,5 milioni di euro per il 2021; (art. 13 comma 9)

-viene prorogato al 31 dicembre 2022 il termine per la consegna delle opere individuate con decreto dal Commissario per la realizzazione del progetto sportivo delle finali di coppa del mondo e dei campionati mondiali di sci alpino di Cortina d’Ampezzo, di cui all’art. 61 del DL 50/2017; (art. 13 comma 10)

-viene prorogata fino al 30 giugno 2021 la sospensione dell’esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili, anche ad uso non abitativo, prevista dall’art. 103,c. 6, del DL 18/2020, adottati per mancato pagamento del canone alle scadenze (cd. Sfratto per morosità), nonché di quelli adottati dal giudice dell’esecuzione relativamente ad immobili pignorati abitati dal debitore esecutato e dai suoi familiari. Prevista, inoltre, la proroga al 30 giugno 2021 della sospensione di cui all’art. 54-ter del medesimo DL 18/2020 delle procedure esecutive immobiliari aventi ad oggetto l’abitazione principale del debitore; (art. 13 commi 13 e 14)

-viene autorizzata Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. (R.F.I. S.p.A.), nelle more dell’approvazione dell’Aggiornamento 2020/2021 del Contratto di Programma – Parte Investimenti tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e R.F.I. S.p.A., a dare avvio ai lavori del secondo lotto costruttivo Verona-bivio Vicenza, per un importo complessivo di euro 1.776 milioni di euro, al fine di ridurre i tempi di realizzazione dei lavori relativi al 1° lotto funzionale della tratta AV/AC Verona-Vicenza-Padova e di consentire l’attivazione di detto lotto funzionale entro il 31 dicembre 2026;  (art. 13 comma 16)

 

-viene prorogato al 31 dicembre 2021 il termine di cui all’art. 2, c. 5-octies, del DL 225/2010 per l’espletamento delle attività residue dell’Agenzia per lo svolgimento dei Giochi olimpici Torino 2006, da parte del commissario liquidatore nominato con decreto di natura non regolamentare del Presidente del Consiglio dei ministri, sentito il Ministro dell’Economia e delle finanze; (art. 16 c. 1)

 

 

Misure in materia di lavoro

-viene prorogato al 31 dicembre 2021 il termine di cui all’art. 13, c.. 2 della L. 421/1991, per il recupero delle prestazioni indebite correlate alle campagne di verifica reddituale, nei confronti dei pensionati della Gestione previdenziale privata, relative al periodo d'imposta 2018, nonché ai fini delle conseguenti attività di sospensione, revoca ed eventuale ripristino delle prestazioni medesime; (art. 11 comma 5)

-viene disposta la sospensione dalla data di entrata in vigore del provvedimento e fino al 30 giugno 2021 dei termini di prescrizione delle contribuzioni di previdenza e di assistenza sociale obbligatoria di cui all’art. 3, c. 9, della L. 335/1995, e riprendono a decorrere dalla fine del periodo di sospensione; (art. 11 comma 9)

 

 

Viene, altresì, disposta:

-la proroga al 30 aprile 2021 delle misure previste dall’art. 25, c.1, del DL 137/2020 in

materia di processo amministrativo sulla discussione orale con collegamento da remoto delle udienze pubbliche) (art. 1 comma 19);

- la proroga al 31 dicembre 2021 dei termini di cui all’art. 14, c. 31-ter, del DL 78/2010 per l’attuazione dell’obbligo di esercizio in forma associata delle funzioni fondamentali dei Comuni; (art. 2 comma 3)

-la proroga fino alla data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVlD-19 e comunque non oltre il 31 marzo 2021 dei termini previsti dalle disposizioni legislative di cui all’allegato 1 connesse all’emergenza sanitaria, tra cui quelle sul lavoro agile in modalità semplificata e in materia di edilizia scolastica (art. 19).

 

Il decreto legge scade l’1 marzo 2021.